«In quel caos di carte»: i manoscritti manzoniani tra filologia e catalogazione

  • Margherita Centenari Università degli Studi di Parma
##plugins.pubIds.doi.readerDisplayName## https://doi.org/10.30451/am.v0i2.36

Abstract

Il progetto Manzoni Online: carte, libri, edizioni, strumenti (PRIN2015) ha l’obiettivo di sviluppare un portale multifunzionale, integralmente dedicato a Manzoni e alla sua opera. Per la prima volta sarà dunque possibile accedere da un unico luogo alla digitalizzazione di manoscritti, carte, lettere, libri annotati e documenti, oltre che a una bibliografia sempre implementabile. Le nuove attività di catalogazione e descrizione degli autografi intraprese nell’ambito di tale iniziativa pongono da un lato problemi teorici, connessi allo specifico trattamento richiesto dalle carte d’autore e alle procedure da adottare per gli archivi moderni; dall’altro la revisione sistematica del corpus, osservato attraverso la specola della filologia materiale, ha anche ricadute specificamente ecdotiche e consente di avanzare qualche nuova proposta interpretativa intorno a casi anche molto noti di filologia manzoniana.

Riferimenti bibliografici

Alessandro MANZONI
Adelchi, edizione critica a cura di Isabella Becherucci, Firenze, Accademia della Crusca, 1998.

Adelchi, introduzione e commenti di Carlo Annoni, a cura di Rita Zama, nota al testo di Isabella Becherucci, Spartaco, a cura di Angelo Stella, premessa di Giuseppe Zecchini, Edizione Nazionale ed Europea delle Opere di A. M. (= EN), vol. IV, Milano, Centro Nazionale di Studi Manzoniani, 2015.

Carteggio di Alessandro Manzoni, a cura di Giovanni Sforza, Giuseppe Gallavresi, 2 voll., Milano, Hoepli, 1912-1921.

Carteggio Alessandro Manzoni-Claude Fauriel, premessa di Ezio Raimondi, a cura di Irene Botta, EN, vol. XXVII, Milano, Centro Nazionale di Studi Manzoniani, 2000.

Discorso sopra alcuni punti della storia longobardica in Italia, premessa di Dario Mantovani, a cura di Isabella Becherucci. In appendice: Notizie storiche, testo della prima edizione 1822, Lettres sur l’histoire de France di Augustin Thierry, EN, vol. V, Milano, Centro Nazionale di Studi Manzoniani, 2005.

Frammenti d’un libro d’avanzo, a cura di Angelo Stella, Luca Danzi, Pavia, Dipartimento di Scienza della Letteratura, 1983.

Il Conte di Carmagnola, edizione critica a cura di Giovanni Bardazzi, Milano, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 1985.

I promessi sposi, edizione critica diretta da Dante Isella, Prima minuta (1821-1823), a cura di Barbara Colli, Paola Italia, Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Casa del Manzoni, 2006.

I promessi sposi, edizione critica diretta da Dante Isella, Seconda minuta (1823-1827), Gli Sposi promessi, a cura di Barbara Colli, Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Casa del Manzoni, 2012.

Le Opere, edizione del Centenario 1827-1927, vol. I: Liriche e Tragedie, pubblicate di sugli autografi con le varianti e le successive stesure da Giuseppe Lesca, Napoli, Perrella, 1927.

Le opere di Alessandro Manzoni, Edizione Nazionale, Serie seconda, Prime edizioni e abbozzi, vol. II [in 3 tt.]: Le tragedie secondo i manoscritti e le prime stampe, a cura di Ireneo Sanesi, Firenze, Sansoni, 1958.

Opere inedite o rare di Alessandro Manzoni, pubblicate per cura di Pietro Brambilla da Ruggero Bonghi, voll. I-V, Milano, Fratelli Rechiedei, 1883-1898.

Tutte le lettere, a cura di Cesare Arieti, con un’aggiunta di lettere inedite o disperse a cura di Dante Isella, 3 voll., Milano, Adelphi, 1986.

Tutte le opere di Alessandro Manzoni, vol. I: Poesie e tragedie, a cura di Fausto Ghisalberti, Milano, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 1957.

Tutte le opere di Alessandro Manzoni, vol. II: Fermo e Lucia. Prima composizione del 1820-1823, a cura di Alberto Chiari, Fausto Ghisalberti, Milano, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 1954.

Aurelia ACCAME BOBBIO, Storia dell’Adelchi, Firenze, Le Monnier, 1963.

Simone ALBONICO, Autografi, documenti, archivi. Solitudine degli originali e configurazioni storiche dei manoscritti letterari», in La tradizione dei testi, Atti del Convegno (Cortona, 21-23 settembre 2017), a cura di Claudio Ciociola, Claudio Vela, Roma, Società dei Filologi della Letteratura Italiana, 2018, pp. 51-73.

Giliola BARBERO, Per la catalogazione dei manoscritti moderni, «Bollettino AIB», XLIII, 3 (settembre 2003), pp. 271-299.

Giliola BARBERO, Francesca TRASSELLI, Manus OnLine and the Text Encoding Initiative Schema, in «Journal of the Text Encoding Initiative», 8 (2014), pp. 1-14, [web: https://journals.openedition.org/jtei/1054, consultato in data 1.1.2019].

Giovanni BARDAZZI, Le poesie del Manzoni nel secolo nuovo. Rassegna bibliografica 2000-2016, in «Annali manzoniani», n. s., I (2018), pp. 1-11.

Domenico BASSI, I manoscritti manzoniani della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, in «Aevum», VIII (1934), 1, pp. 3-72.

ISABELLA BECHERUCCI, Sulla “crisi” dell’Adelchi, in «Rivista di letteratura italiana», XII (1994), pp. 383-400.

ISABELLA BECHERUCCI, Alessandro Manzoni, Adelchi: per l’edizione critica delle prose storiche, in «Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa», s. IV, Quaderni 1 (1998), pp 201-214.

ISABELLA BECHERUCCI, La collaborazione di Ermes Visconti alla tragedia del Conte di Carmagnola, in «Per leggere», XV (2015), 29, pp. 110-139.

Isabella BECHERUCCI, Sull’Adelchi di Alessandro Manzoni: bilanci e integrazioni, in «Studi di filologia italiana»,
LXXIII (2015), pp. 391-442.

Isabella BECHERUCCI, Sul teatro manzoniano: rassegna critica, in «Annali manzoniani», n. s., I (2018), pp. 12-25.

Giacomo BERTONATI, Ricostruzione della raccolta Manoscritti del Fondo Sforza della Biblioteca U. Mazzini della Spezia, in I Malaspina e Dante, a cura di Giuseppe Coluccia, La Spezia, Accademia lunigianese di Scienze “Giovanni Capellini”, 2015, pp. 217-264.

Mariarosa BRICCHI, La fortuna editoriale dei Promessi sposi, in Atlante della Letteratura Italiana, a cura di Sergio Luzzatto e Gabriele Pedullà, vol. III, a cura di Domenico Scarpa, Torino, Einaudi, 2012, pp. 119-129.

Carlo Piancastelli e il collezionismo in Italia tra Ottocento e Novecento, a cura di Piergiorgio Brigliadori, Pantaleo Palmieri, Bologna, Il Mulino, 2003.

Catalogo della mostra manzoniana (5 novembre-20 dicembre 1951), a cura di Fausto Ghisalberti, prefazione di Maria Buonanno Schellembrid, Milano, Biblioteca Nazionale Braidense, 1951.

Catalogo delle lettere autografe di Alessandro Manzoni, a cura di Giannina Alloisio, [Milano, 1954], dattiloscritto in Sala manzoniana.

Carlo DIONISOTTI, Il Manzoni e la cultura inglese, in Id., Appunti sui moderni. Foscolo, Leopardi, Manzoni e altri, Bologna, Il Mulino, 1988, pp. 251-265.

Carlo DIONISOTTI, Manzoni fra Italia e Francia, in Forme e vicende. Per Giovanni Pozzi, a cura di Ottavio Besomi, Giulia Gianella, Alessandro Martini, Guido Pedrojetta, Padova, Antenore, 1988, pp. 497-511.

Pierantonio FRARE, Manzoni europeo?, in I Promessi sposi nell’Europa romantica, «Nuovi quaderni del Crier», IX (2012), pp. 199-220.

Mariella GOFFREDO DE ROBERTIS, Bibliografia manzoniana 1980-1995, Milano, Biblioteca Nazionale Braidense, 1998.

Mariella GOFFREDO DE ROBERTIS, La sala manzoniana nella Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, in Manzoni scrittore e lettore europeo, Catalogo della mostra (Roma, 27 novembre 2000-21 gennaio 2001; Milano, BNB, 8 febbraio-31 marzo 2001), Ministero per i beni e le attività culturali, Ufficio centrale per i beni librari le istituzioni culturali e l’editoria, [Roma], Edizioni De Luca, [2000], pp. 129-139.

Guida al software Manus, a cura di Lucia Merolla, Lucia Negrini, Roma, ICCU, 2001.

Paola ITALIA, Il lettore Google, in «Prassi Ecdotiche della Modernità Letteraria», 1 (2016), pp. 13-26 [web: https://riviste.unimi.it/index.php/PEML/article/view/6971, consultato il 01.01.2019].

Le Comte de Carmagnola et Adelghis. Tragédies d’Alexandre Manzoni, traduites de l’italien par M. Claude Fauriel;csuivies d’un article de Goethe et de divers morceaux sur la théorie de l’art dramatique, Paris, Bossange, 1823.

Manoscritti librari moderni e contemporanei: modelli di catalogazione e prospettive di ricerca, Atti delle giornate di studio (Trento, 10 giugno 2002), a cura di Adriana Paolini, Trento, Servizio beni librari e archivistici, 2003.

Donatella MARTINELLI, Dalle orecchie di lettura ai collettori: nel cantiere manzoniano delle postille di lingua, in Manzoni e altri grandi postillatori tra Sette e Ottocento, «Prassi Ecdotiche della Modernità Letteraria», 3 (2018), pp. 233-263 [web: https://riviste.unimi.it/index.php/PEML/article/view/10549, consultato il 01.01.2019].

Donatella MARTINELLI, Libri e carte del Manzoni, in «Per leggere», VI, 10 (2006), pp. 103-127.

Antonio MONTI, Autografi e cimeli manzoniani di proprietà del Pio Istituto pei Figli della Provvidenza in Milano. Nel centenario dei Promessi sposi e nel cinquantesimo della morte di Alessandro Manzoni, Milano, Scuola tipografica nel Pio Istituto pei Figli della Provvidenza, 1923.

Carlo MORBIO, Alessandro Manzoni ed i suoi autografi. Notizie e studi, in «La Rivista europea», V (1874), 4, 1, pp. 3-47.

Carlo MORBIO, Alessandro Manzoni ed i suoi autografi. Ricordi personali, notizie e studj, in «La Rivista europea», V (1874), 4, 3, pp. 401-450.

Norme per la descrizione uniforme dei manoscritti in alfabeto latino, Roma, ICCU, 2000.

Beatrice NAVA, Politica e poetica nelle redazioni del Conte di Carmagnola, in Varianti “politiche” d’autore. Da Alfieri a Manzoni, a cura di Beatrice Nava, Bologna, Pàtron, in corso di stampa.

Giorgio PANIZZA, Le due tragedie e l’idea di nazione, in Immaginare e costruire la nazione. Manzoni da Napoleone a Garibaldi, a cura di Luca Danzi e Giorgio Panizza, Milano, Il Saggiatore, 2012, pp. 87-101.

Giorgio PANIZZA, Liberare gli italici: il percorso dell’Adelchi, in La nazione a teatro: la scena teatrale italiana tra Rivoluzione e Risorgimento, Atti della giornata di studi (22 novembre 2011, Université Charles-de-Gaulle Lille 3), a cura di Camilla Cederna, Vincenza Perdichizzi, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2015, pp. 65-80.

Cesarina PESTONI, Preliminare informazione sulle raccolte manzoniane. Raccolta di via Morone; Raccolta di Brera; Raccolta di Brusuglio, in «Annali manzoniani», VI (1981), pp. 59-233.

Armando PETRUCCI, La descrizione del manoscritto: storia, problemi, modelli, Roma, Carocci, 20012.

Armando PETRUCCI, Dal manoscritto antico al manoscritto moderno, in Genesi, critica, edizione, Atti del Convegno internazionale di studi (Pisa, 11-13 aprile 1996), a cura di Paolo D’Iorio, Nathalie Ferrand, Pisa, Scuola Normale Superiore, 1998, pp. 3-13.

Tarcisio POMA, Giovanni Rizzi, Lugano, Mazzucconi, 1939, dissertazione diretta da Paolo Arcari e Gianfranco Contini (Friburgo, 1938).

Giulia RABONI, Come lavorava Manzoni, Roma, Carocci, 2017.

Giulia RABONI, La scrittura purgata. Sulla cronologia della Seconda minuta dei Promessi sposi, in «Filologia italiana», 5 (2008), pp. 191-208.

Giulia RABONI, Storia della tradizione in presenza di autografo. Applicazioni manzoniane, in La tradizione dei testi, Atti del Convegno (Cortona, 21-23 settembre 2017), a cura di Claudio Ciociola, Claudio Vela, Roma, Società dei Filologi della Letteratura Italiana, 2018, pp. 237-251.

Roberto SEVERINO, Il manoscritto del Carmagnola della Houghton Library, Harvard, in Id., A carte scoperte. Manzoniana e altri contributi critici e filologici sulla cultura italiana in America, Roma, Edizioni dell’Ateneo, 1990, pp. 1-19.
Pubblicato
2019-12-02
Come citare questo articolo
CENTENARI, Margherita. «In quel caos di carte»: i manoscritti manzoniani tra filologia e catalogazione. Annali Manzoniani, [S.l.], n. 2, p. 69-96, dic. 2019. ISSN 2611-3287. Disponibile all'indirizzo: <http://annali.casadelmanzoni.it/index.php/annali/article/view/36>. Data di accesso: 15 dic. 2019 doi: https://doi.org/10.30451/am.v0i2.36.
Fascicolo
Sezione
Saggi e studi